Centro Storico

Castello di Carmagnola

castelloEdificato nel XIII secolo da Manfredo II, marchese di Saluzzo, in parte distrutto dagli Spagnoli e ricostruito dai Francesi intorno alla metà del '500, dal 1700 al 1863 fu utilizzato come convento dai Padri Filippini. 


Sede

Piazza Manzoni  - Carmagnola (TO)

Informazioni

http://www.comune.carmagnola.to.it/

Note Aggiuntive
Attualmente ospita il Palazzo Comunale.
 

Sinagoga

423px-Sinagoga_di_Carmagnola_2La Sinagoga di Carmagnola è ciò che resta dell'antico ghetto: un agglomerato edilizio minuto, separato dalla trama delle piazze, delle chiese, delle strade e dei porticati della città.

La Sinagoga ha conservato invariati i caratteri originari settecenteschi, ed è riconosciuta, per la linearità delle forme, per la suggestiva sequenza degli spazi, per la garbata eleganza degli arredi, come l'esempio più prezioso e significativo in Piemonte. Nei locali al piano terreno è stata realizzata dalla Comunità Ebraica di Torino una mostra permanente, curata dagli architetti Franco Lattes e Paola Valentini.

Nel corso della visita, attraverso vari linguaggi della comunicazione, i temi legati allo spazio delle sinagoghe prendono forma. Il percorso, per quanto possibile, attraversa una sequenza temporale, dalle sale di preghiera settecentesche, rimaste nella loro originaria configurazione, attraverso le sinagoghe rinnovate nell'Ottocento, sino ai Templi israelitici di Torino e Vercelli. Due esempi, Carmagnola e Torino, sono occasione per leggere in modo più approfondito la trasformazione delle concezioni architettoniche, del ruolo urbano e dei valori simbolici ad esse legati, che caratterizzano le sinagoghe precedenti e successive all'emancipazione.


Sede

Via Bertini, 8 - Carmagnola (TO)

Informazioni

Coop. Artefacta - Tel. 347.4891662 / Comunità Ebraica di Torino - Tel. 011.6508332

Note Aggiuntive

Dal 1°Aprile al 30 Giugno e dal 1°Settembre al 31 Ottobre ogni domenica ore 15.00 - 18.00


Ogni domenica di Mercantico (la 2° domenica del mese) ore 10.00- 12.00 / 15.00 - 18.00

 

Casa Cavassa

790px-Casa_cavassa_esterno_01Palazzo nobiliare del XV sec. fatto costruire da Enrico Cavassa, la cui famiglia si innalzò alle prime cariche politiche del marchesato di Saluzzo. Straordinario e ricchissimo il suo apparato decorativo, sia a livello architettonico che ornamentale e pittorico.




Sede

Via Valobra angolo Via Benso - Carmagnola (TO)

Informazioni

Tel. 011 9716782

Note Aggiuntive

Orari su richiesta

 

Galleria Civica d’Arte moderna

palazzo_lomelliniUno dei più noti (insieme a Casa Cavassa) edifici civili di Carmagnola. Conserva linee di una nobiltà antica e solenne, anche se diverse sue parti, compresa la facciata principale sulla piazza, hanno subito, già in anni lontani, modifiche e adattamenti.

E' molto probabile che l'edificio, al pari degli altri vicini, sia stato costruito originariamente intorno alla metà del XV secolo, come lasciano supporre, sul lato verso via Lomellini, gli archi a sesto acuto tardogotici del portico, tamponati nella metà del '700. Anche nei piani alti della stessa ala del palazzo sono ancora ben leggibili i segni di finestrelle gotiche, monofore, con cornice in cotto, in gran parte oggi murate, mentre sono state aperte finestre di forma ovale.

Le prime notizie storiche di questo edificio, in relazione alla famiglia Lomellini che era forse originaria di Genova, risalgono all'inizio del '600. Nel 1613 e poi nel 1687, infatti, esponenti di quella famiglia consegnano la loro arma gentilizia. L'intero palazzo ha le superfici in mattoni a vista e il carattere complessivo è di grande severità, stemperato da eleganti e poco rilevate fasce, anch'esse in cotto di forma sagomata, che spartiscono orizzontalmente in cinque campi la facciata.

A lavori ultimati ospiterà nuovamente la Civica galleria di Arte Contemporanea. Nei suoi saloni, di nobili e raffinate linee, alcuni arricchiti da pregevoli soffitti a cassettoni, si torneranno ad ospitare rassegne e mostre di artisti oltre ad altre attività culturali. Sul lato verso il cortile, Palazzo Lomellini si apriva con una serie di logge, molto ariose, con archi a tutto sesto, di gusto rinascimentale, impostati su colonne o pilastri. Ora le logge sono state chiuse con vetrature.

 

Sede

Piazza Sant'Agostino - Carmagnola (TO)

Informazioni

www.palazzolomellini.it

Note Aggiuntive
Attualmente è in fase di ristrutturazione.
 

Chiesa di Sant’Agostino

Chiesa_di_santAgostino_CarmagnolaChiesa edificata tra il 1406 ed il 1437, con abside, lato est e campanile di marcata connotazione gotica.
All'interno sono evidenti le sovrapposizioni barocche. L'attuale facciata, originariamente in mattoni a vista, è quella ridisegnata dai restauri nel 1835.


Sede                                     Piazza Sant’Agostino - Carmagnola (TO)

 


Pagina 1 di 2